Il Grafene e la Morte del Dr. Andreas Noack

Il 27 novembre 2021 é stato pubblicato un video su Telegram in cui la compagna di Noack, Anna, ha informato i suoi follower della sua morte. 

Intorno al minuto 1:40, Anna afferma che Noack “è stato brutalmente attaccato”. Continua dicendo: “l’aggressione è stata estremamente subdola e inaspettata, e sono gravata dal terribile compito di dirti che Andreas non è sopravvissuto”. Questa frase ha portato gli utenti dei social media a ipotizzare che Noack fosse stato attaccato direttamente e fisicamente, forse dalla polizia. 

Il 29 novembre 2021, invece, Anna pubblicò un altro video in tedesco  chiarendo che Noack non è stato aggredito, ma è morto per un attacco di cuore in ospedale. Tuttavia sostiene che l’infarto sia stato causato da armi a microonde.

In Italia, al link  https://malaalde.blogspot.com/2021/11/avvelenato-dr-andreas-noack-avversario.html è stata prodotta un’ottima sintesi dell’accaduto, prontamente censurato da Facebook. 

BAN

Abbiamo già parlato dei mirabolanti “standard della community” nell’articolo https://i-coincidenti.it/psicologia/https-i-coincidenti-it-2021-04-18-psicologia-standnto-dellidentita/

L’OSSESSIVO NEGAZIONISMO DEI FACT CHECKERS

Lisa Simpson

Facciamo un gioco: come gli “Independent Fact Checkers” che difendono a spada tratta le speculazioni di Big Pharma tentano di negare l’evidenza, noi ora esamineremo uno dei loro tentativi di disinformazione. Smentiremo una loro sublime opera di vero e proprio negazionismo, frase per frase, e faremo quello che in algebra equivale a moltiplicare due fattori negativi: MENO PER MENO FA PIU’.

Ecco il fact-check sulla morte di Noack  https://leadstories.com/hoax-alert/2021/11/fact-check-murder-just-hours-after-publishing-the-secret-of-the-vax-the-dr-is-dead.html

Esaminiamolo.

“Un video blogger e chimico tedesco è stato assassinato per aver esposto la verità sull’ossido di grafene nei vaccini? Ci sono poche informazioni disponibili sulla morte del Dr. Andreas Noack oltre a due video che la sua compagna ha pubblicato su Telegram”

FALSO! Ecco il dettagliato resoconto della vedova Noack

 

Era il giorno in cui è stato rilasciato il video sull’idrossido di grafene… tutto era normale. Abbiamo parlato, abbiamo riso, ci siamo detti quanto ci amiamo. E poi voleva scendere in cucina a fare uno spuntino, e di solito non rimane mai lì per più di un minuto. Allora, sono scesa e ho detto scherzosamente: ‘Ehi, che ci fai quaggiù, stai mangiando tutti i miei spuntini?’ È stato allora che ha iniziato a ondeggiare, e ho pensato che stesse scherzando, sembrava che si comportasse come se fosse ubriaco.

Sono andato da lui e l’ho baciato, e ho detto “ah ah”, ma non si è fermato. Gli ho detto che non era più divertente e che doveva smetterla. È stato allora che è saltata la corrente. Il tutto è successo 20 minuti. E poi è semplicemente crollato tra le mie braccia. Ha iniziato a gemere, era in un dolore estremo, il suo corpo ha iniziato a irrigidirsi completamente, non riusciva a coordinare i suoi movimenti, improvvisamente non riusciva più a parlare.

All’inizio pensavo che fosse stato avvelenato. Gli ho dato una soluzione salina e ha vomitato quel poco che aveva mangiato quel giorno. Ne avevo mangiato anch’io, quindi non poteva essere avvelenamento.

Non potevo fare niente, ero con Andreas e dovevo guardarlo contorcersi. Non avevo mai visto niente del genere, era una tortura, sembrava che qualcuno lo stesse torturando da fuori. Questo è durato circa mezz’ora, forse di più, mi è sembrata un’eternità. Non riusciva a parlare, era come se fosse paralizzato, ma non riesco davvero a descriverlo. L’ho solo tenuto in braccio e mi sono assicurata che non sbattesse la testa. Alla fine, si è calmato, il suo corpo era semplicemente esausto per tutta la faccenda. Si raccolse per un momento e riuscì a rialzarsi, aveva ancora un po’ di vertigini, salì di sopra, in qualche modo si tirò su per le scale, e poi, sì, si riprese lentamente, ma era molto esausto e non aveva voglia di parlare. E sì, ho notato che era molto esausto. Non so se sapeva cosa gli stava succedendo.

La notte dal 25 al 26 novembre ho notato che era molto irrequieto nel sonno, che sudava molto e aveva la febbre. Ma non volevo svegliarlo, aveva bisogno del suo riposo. Ad un certo punto, non posso davvero dire quanto tempo fosse passato, comunque, a un certo punto ha iniziato a respirare davvero pesantemente e stava ansimando, ed è stato allora che mi sono davvero spaventata…ho iniziato a urlare, gli ho urlato di uscirne, per tornare da me, e poi ho dovuto piangere perché era così terribile. Ho pianto e lui ha cercato ancora di consolarmi. Gli ho detto che avrei chiamato un’ambulanza, ero impegnata ad assicurarmi che potesse respirare facilmente, ho spostato il suo corpo in diverse posizioni per assicurarmi che fosse in grado di respirare, e aveva sempre più acqua nei polmoni, ansimava e poi non riusciva a sputare fuori questa roba.

Il servizio di emergenza mi ha chiamato e mi hanno detto di eseguire la CPR su di lui, ed è quello che ho fatto. Ho eseguito un massaggio cardiaco e respirazione di soccorso e ho fatto quello che mi hanno detto, mi sono sembrate ore… Poi sono arrivate sei persone e lo hanno collegato a questa macchina automatica e gli hanno iniettato adrenalina e altro. Indossavano le loro maschere per tutto il tempo, ho detto loro, togliti le maschere, non riesci nemmeno a respirare. Continuavo a chiedere se fosse ancora vivo…hanno detto, non in questo momento, ma stavano per rianimarlo, e poi l’hanno ripreso. In quel momento, sono stati in grado di trasportarlo e portarlo al piano di sotto. Siamo quindi andati a Wolfsberg, ma non sono riuscito a vederlo comunque, perché non potevo fare nulla e dovevano farlo entrare in una stanza con un ventilatore e non mi era permesso di entrare. Prima che lo portassero dentro, mi è stato permesso di vederlo, e ho chiesto come stavano le cose, e hanno detto che erano in grado di riportarlo indietro, e le cose sembravano davvero buone. Poi l’hanno portato fuori e sono andato a lui e ho messo la mia testa sul suo petto, è stato intubato e gli ho detto quanto lo amo. Poi lo hanno portato dentro, ho dovuto aspettare fuori, non ero nemmeno veramente consapevole di quello che stava succedendo. Allora i dottori sono saliti di sopra e hanno unito le loro teste, cioè subito dopo, appena l’hanno avuto dentro, sono tornati fuori, e quando hanno parlato tra loro, ho capito cosa stava succedendo. Hanno detto che la sua grande valvola cardiaca si era completamente guastata, ha avuto un attacco di cuore ed è morto per questo.

“Lead Stories ha smentito la richiesta di arresto all’epoca, quando la polizia ha chiarito che Noack non era stato l’obiettivo del Raid”

FALSO! Il sito di informazione indipendente Stefan Franken News è intervenuto per ottenere maggiori informazioni sull’accaduto e dopo aver analizzato la homepage del canale YouTube di Noack, è stato ufficializzato che l’area geografica in cui è avvenuto il blitz era la Media Franconia bavarese. Un utente Twitter ha quindi chiesto delucidazioni sull’accaduto direttamente all’account della Polizia della Media Franconia, la quale ha risposto: «Sì, l’operazione di polizia è avvenuta. Tuttavia, non era diretta contro il proprietario del canale streaming. Non possiamo fornire ulteriori informazioni».

Confermata la veridicità del provvedimento, rimangono tuttavia non chiare le reali motivazioni e destinatari ai quali era indirizzato.

polizei

Poco dopo il suo presunto arresto, Noack è tornato a trasmettere contenuti in streaming diverse ore al giorno, costruendo una mitologia sempre più complessa su un piano divino per salvare il mondo a cui solo lui aveva accesso, attingendo a una vasta gamma di fonti della cultura e della filosofia popolare, come la trilogia di Matrix , le canzoni dei Pink Floyd , Karl Popper e ” The Art of War ” di Sun Tzu. Esempi dei contenuti di Noack possono essere visti in questa sessione Zoom in lingua inglese e in questa intervista con YouTuber e leader del culto Eligio Lee Bishop, noto anche come Nature Boy.

PARZIALMENTE FALSO! Qui si cerca di condizionare il lettore a proposito dell’affidabilità di Noack. I termini chiave sono “piano divino” e “filosofia popolare”: da Ph.D. in Chemistry alla Darmstadt Technical University, viene declassato a fanatico religioso (un piano divino al quale solo lui aveva accesso…) ed ignorante (la filosofia “popolare” è da creduloni, mentre la filantropia di Bill Gates – privo di qualsiasi conflitto di interessi – è da intellettuali)

“Lead Stories ha sfatato le affermazioni secondo le quali i vaccini ANTI-COVID contengano ossido di grafene, tra cui una presunta analisi da un ricercatore spagnolo di un vaccino fiala Pfizer che Noack attinge nel suo video”

TENTATIVO MALDESTRO DI SQUALIFICA! Non vi sono “presunte” analisi di un “ricercatore” spagnolo bensì le dettagliatissime analisi della fiale eseguite dal biostatistico Ricardo Delgado in collaborazione con Josè Luis Sevillano, come riportato dal giornale “La Verità” e dal sito “Quinta Columna” 

“Anne sostiene che l’infarto sia stato causato dalle microonde, non offrendo alcuna prova per l’affermazione”

PARADOSSO! Se veramente Andreas avesse subito un attacco di questo tipo (cosa che noi non possiamo ne confermare ne smentire) come avrebbe potuto Anne fornire delle prove, tra l’altro in così poco tempo?

Comunque delle armi a microonde ho già parlato qui più di un anno fa.

Sull’allarme lanciato dal chimico dr. Andrea Noack poco prima di morire, ovvero la presenza di ossido di Grafene nei vaccini ed i suoi effetti, non una parola.

Tutto ciò che i soldatini del checking sanno riportare in maniera quasi fanciullesca è: non è vero! non è vero! non è vero! 

I DID NOT DO IT

L'ALLARME LANCIATO DAL DOTTOR ANDREAS NOACK POCO PRIMA DELLA MORTE

” L’ossido di grafene è stato trovato in tutti i vaccini studiati. L’ossido di grafene forma strutture nel flusso sanguigno che sono larghe circa 50 nm e spesse 0,1 nm. Sono molto sottili ma molto resistenti. Agiscono come minuscole lamette nel flusso sanguigno che possono tagliare i vasi sanguigni. Non si decompongono. Una volta nel flusso sanguigno, saranno lì per sempre (a meno che la persona non riceva una trasfusione di sangue per rimuoverli). Il suo effetto sui vasi sanguigni è cumulativo. Più a lungo rimangono nel flusso sanguigno, più danni si verificheranno ai vasi sanguigni nel tempo. Questo crea problemi di sanguinamento in tutto il corpo.

Parla dello studio del Dr. Campra, affermando che non è ossido di grafene ma idrossido di grafene. Su scala nanometrica possono essere descritti come lame biologicamente non decomponibili. È una roulette russa, taglia i vasi sanguigni. Se inietta il vaccino in una vena, le lame circoleranno nel sangue e taglieranno l’epitelio.

Se viene eseguita un’autopsia sulle vittime, non si troverà nulla. Le lame scorrono nel sangue così gli atleti sani muoiono. Le persone collassano e hanno convulsioni dopo la vaccinazione. Sono stati sfortunati alla roulette russa.

E ora vogliono vaccinare i bambini. Il vaccino non è approvato e lo iniettano già. Pensi che un pediatra sappia cos’è l’ossido di grafene? Serve un dibattito scientifico. La teoria dell’mRNA è una deviazione, una distrazione. Come specialista del carbonio, le persone non possono collassare dall’mRNA.

Afferma che dopo averlo saputo, chiunque continui a iniettarsi è un assassino. Il dottor Noack era uno specialista in carbone attivo. Afferma che lame su scala nanometrica che rimangono nel corpo per sempre. Hanno tagliato i vasi sanguigni. Ecco perché si verificano tutte le malattie cardiovascolari. E non sono degradabili.

Tutti i soggetti vaccinati devono firmare di assumersi ogni responsabilità. I medici non conoscono la chimica e stanno compiendo omicidi di massa. “

L’ARRESTO NEL 2020 DEL DR. ANDREAS NOACK

Mark

Condividi su